francesca cristin

style photo visual

Categoria: EXHIBITIONS

MIA Photo Fair – Presentazione CARA [mia] PELLE DIMENTICATA

MIA Photo Fair

//www.miafair.it/dal 29 aprile al 2 maggio  – Milano –The MALL Porta Nuova Varesine 

Piazza Lina Bo Bardi 1 editoria T6A – book signing e presentazioni

a cura di Cristina Burelli – LIBRERIA MARTINCIGH – www.libreriamartincigh.com

PRESENTAZIONE  29 venerdì ore 19.00

CARA [mia] PELLE DIMENTICATA

16 libri d’artista con un originale in copia unica, firmato e numerato

(My) DEAR FORGOTTEN SKIN

16 artist’s books with an original on one print , signed and numbered

A project of women as seen by themselves creating an intimate dialogue with their own body through the eye of the camera.

I believe that photography allows us to communicate with ourselves, with every intimate detail of not only our bodies but also our souls- in other words “our skin””.

This project is made for women of all ages, backgrounds , religions and creeds in an attempt to trace a map of the ‘skin’ of women It started life with the wish to focus on parts of the female body taken singularly; each part taken seperately that when united would create a portrait of Woman.

A part, a chosen fragment, whether loved or hated, insignificant or essential, that has been forgotten.

A forgotten fragment crying out to be noticed, to be brought to light, a fragment of the whole, a fragment of themselves.

Each of the women involved freely chose the part of their body they wished to be portrayed, that fragment of ‘skin’ ready to emerge.

I began this project in March 2014 with the desire to give voice to women through an intrinsic dialogue with their own bodies and soul: their ‘skin’ as seen through the lense of my camera.

A dialogue between the photographic images, the written words, and the voices, of the women themselves, miraculously bringing to light their most vivid dreams, their hopes, and their beauty.

The complete work is accompanied by an audio of these women telling, through these delicate images, words and sound, their stories.

LISTEN

http:/https://soundcloud.com/francesca-cristin/cara-mia-pelle-dimenticata-di-francesca-cristin-montaggio-audio-di-livio-caenazzo

AESON – Arti Nella Natura 2015

 

 

 

ACQUE CHIARE – Parco sul fiume Isonzo (GO)

Lavoro a 4 mani, anzi 8 per essere esatte. Con l’amica artista JO EGON e le sue 2 bimbe abbiamo trasportato 250 sassi dal gretto del fiume Isonzo, fino al parco.

AESON -2015

12278661_513446832164297_4968108782057630044_n

AESON 2015

12278891_513446948830952_4695232765230815384_n

http://www.aeson.it/

 

 

AESON – Arti nella natura 2014

NIDO

Ideato e realizzato in collaborazione con
Andrea Gratton
AESON - NIDO 5

 

[CERCASI RICORDI!] Per un’installazione che avrà luogo durante la manifestazione di “Aeson”, siamo alla ricerca di ricordi. In particolar modo dei tuoi! Il ricordo è tutto ciò che abbiamo vissuto con il passare del tempo e di cui, una volta giunto a maturazione, ci vogliamo o possiamo privare. Può essere un ricordo da condividere. Un ricordo da tramandare a chi verrà dopo di noi. Si può trattare di un ricordo che abbiamo sedimentato al nostro interno o, viceversa, di un ricordo che vogliamo esternare. Non vi sono limiti al tema. Il ricordo può essere riferito a qualsiasi luogo, momento, situazione. Sarebbe bello si trattasse di ricordi legati all’ambiente che ci ospita, ovvero il fiume Isonzo, ma non è certamente qualcosa di esclusivo! Tutti i ricordi hanno la stessa valenza e, una volta fattisi adulti, sono pronti a lasciare il nido e spiccare il volo da soli. Noi siamo qui per dare loro questa possibilità. Lo faremo nella bellissima cornice del fiume Isonzo, così da permettere ai ricordi di “volare” in un ambiente naturale capace di accoglierli nel migliore dei modi. Con quanto più calore possibile. Perché i vostri ricordi non saranno soli, bensì in buona compagnia. Perché «solo per mezzo del tempo, il tempo viene conquistato». È giunto quindi il momento di abbandonare il nido!

AESON - NIDO 4

 

Installazione realizzata con rami di amorfa, acacia infestante e origami di carta reciclata. Abbiamo raccolto sollecitando il pubblico attraverso messaggi ed inviti a scriverci i loro pensieri per appenderli durante le giornate della manifestazione di AESON. Il Nido  racchiude in se l’idea di protezione ma anche di migrazione dei pensieri, dei sogni, di una parte di noi. I rami attorno ai tronchi avvolgono gli stessi, proteggono e al tempo stesso sono culla di pensieri che voglio spiccare il volo. Coinvolgendo il pubblico di ogni età, tra i quali i bambini che hanno disegnato e le persone che hanno visitato il luogo ha portato all’istallazione un reale contributo denso di emozione. Le frasi, i pensieri ed i disegni raccolti sono poi stati inseriti e trascritti nei fogli di carta riciclata e trasformati in origami uccelli appesi a dei fili colorati di cotone riempiendo l’albero e i suoi rami.

 

AESON- NIDO -1

 

Nel contesto del parco naturale lungo le rive del fiume Isonzo (GO) si è svolta la manifestazione di AESON 2014, che come ogni anno accoglie artisti di diverse provenienze per creare  con ed attraverso la natura. Ringraziamo lo staff per essere stati invitati a questa importante occasione di scambio artistico e culturale. Un speciale ringraziamento va in oltre a tutti i partecipanti che hanno donato un pensiero, un disegno o una frase contribuendo al completamento della nostra installazione.

 

 

IN-CORPOREE

IN-CORPOREE -2012

OFF-Cantiere di fotografia S(u)ONO. Progetto fotografico organizzato dall’Associazione Culturale Grafite e sviluppato in occasione di Palinsesti, Rassegna d’Arte Contemporanea presso S. Vito al Tagliamento (PN) . La tematica da sviluppare: fotografare il suono. Mostra collettiva. Il mio lavoro fotografico è nato dall’esigenza di preservare e proteggere il S(u)ONO unico ed inconfondibile di ogni persona coinvolta nella performance. Le bottiglie racchiudono il loro suono, la loro voce ed una parola.

 

 

ANDREA-INTIMITA'

DAVIDE-DIPENDENZA

ELISABETTA-MURO

LIVIO-ZITTIRE

MARGHERITA-VIVERE

MATTEO-SILENZIO

MAURIZIO-CONDIVIDERE

TERESA-NOSTALGIA

Senza corpo, senza materia sono le parole fatte suono e racchiuse all’interno di un oggetto povero e semplice come una bottiglia di plastica. L’intento è quello di proteggere, salvare il suono per renderlo eternità preziosa e simbolicamente incorporarlo all’interno dell’involucro . Nove parole per nove suoni, nove persone per nove bottiglie. La performance è parte integrante dell’opera fotografica ed ogni persona ha liberamente scelto la parola che riteneva più opportuna; il tutto registrato in presa diretta.

VIDEO PERFORMANCE : IN-CORPOREE 

DENTRO ME – LIBRO DEL SE’

Dentro me – 2008

Libro realizzato per la 9° Rassegna Internazionale del Libro d’Artista a Roma: Libro del Sé.

Libro d’artista composto da tre libretti al suo interno; la tecnica di stampa utilizzata è atossica. Transfert fotografico e testi scritti con china nera. Supporto di carta Fabriano 200 gr. tinta con la gomma arabica. Rilegatura a mano.

BOOK ARTIST-DENTRO ME '08

cBOOK ARTIST-DENTRO ME '08-1

BOOK ARTIST- DENTRO ME '08-2
BOOK ARTIST- DENTRO ME '08- 3